WordPress 5.3 ora disponibile, scopri tutte le novità

Ogni qual volta si ha un nuovo aggiornamento di WordPress, si drizzano le antenne di professionisti e utenti di tutto il mondo. Del resto, si parla sempre del CMS più utilizzato in tutto il globo (2 siti su 3 sono ormai costruiti e gestiti con WordPress). Come ben sappiamo, con ogni update vengono aggiunte nuove funzionalità sempre molto utili per tutti coloro che si occupano della creazione di contenuti editoriali (WordPress è utilizzato in particolar modo per la gestione di blog aziendali e/o privati). Tocca ora a WordPress 5.3 di cui andiamo a scoprire le novità.

WordPress 5.3 ora disponibile, ecco tutte le novità

Il motivo per cui viene l’acquolina in bocca a tutti gli addetti ai lavori è presto detto: con ogni aggiornamento di WordPress, ci sono nuove funzionalità e miglioramenti vari. Tutto questo comporta una serie di benefici per la gestione di un sito, che viene semplificata in vari aspetti. Anche con WordPress 5.3 le cose stanno in questo modo, anzi forse più di altre volte. Non ci resta che fare un breve elenco di quelle che sono le novità più importanti di questa “nuova versione” di WordPress, ora finalmente disponibile.

Miglioramenti vari

Quel che risalta subito all’occhio sono i miglioramenti apportati all’editor di WordPress che, fa bene ricordarlo, ha subito in tempi abbastanza recenti una radicale trasformazione (come appare ovvio, ci riferiamo a Gutenberg). Per quel che riguarda questo aspetto dell’editor a blocchi, riportiamo direttamente le parole “pronunciate” da WordPress stesso per presentare le novità:



“Introduzione di oltre 150 nuove caratteristiche e miglioramenti all’usabilità, compreso un miglior supporto per il caricamento di grandi immagini non ottimizzate, foto ad alta risoluzione scattate con il tuo smartphone o altre fotocamere. […] I miglioramenti di accessibilità includono l’integrazione di editor di blocco nell’interfaccia di amministrazione. Questi stili migliorati risolvono molti problemi di accessibilità: contrasto cromatico su campi e pulsanti dei moduli, coerenza tra le interfacce editor e admin, nuovi avvisi di snackbar, standardizzazione dello schema colore predefinito di WordPress e l’introduzione di Movimenti per rendere rapida e naturale l’interazione con i blocchi.”

Blocco Group

Altro aspetto interessantissimo di Gutenberg (nella nuova versione di WordPress) è il cosiddetto blocco Group. Si tratta in pratica di un contenitore in cui poter creare nuovi blocchi che si possono personalizzare in ogni aspetto, tra cui anche il colore di sfondo del blocco. Quale migliore opportunità per permettere a blogger e content editor di aumentare il livello del contenuto?!

Compatibilità con PHP 7.4

Usciamo per un attimo dal discorso editor e diamo uno sguardo a un aspetto che interessa, in particolar modo, gli sviluppatori. Stiamo parlando del fatto che WordPress 5.3 punta a rimuovere vecchie funzionalità, mirando a un completo e totale supporto a PHP 7.4, un modo per spingere gli utenti a utilizzare le migliori versioni di PHP esistenti.

Twenty Twenty

Novità su novità (noi stiamo riportando quelle che riteniamo più interessanti per i nostri lettori), tra cui anche una che, a parer nostro, rappresenta un quid in più di interesse per il CMS. Stiamo parlando di Twenty Twenty, un nuovo tema sviluppato “sulle ceneri” di un tema WordPress già esistente.

wordpress twenty twenty

Proprietà immagine: Make WordPress Cover

Al centro degli obiettivi del nuovo tema è quello di fare chiarezza, per migliorare la leggibilità dei contenuti e permettere così una migliore esperienza utente. Come appare evidente dall’immagine inserita in precedenza, appare chiaro come il nuovo tema presenti i vari elementi secondo una determinata “combinazione di colonne, gruppi e blocchi multimediali”.

La possibilità di combinare i vari elementi rende Twenty Twenty un tema adatto sia a progetti privati che a piattaforme aziendali. Un aspetto da tenere in considerazione quando si parla di Twenty Twenty è il carattere tipografico Inter, disponibile in carattere variabile e con il quale (aspetto da non considerare) si possono abbattere i tempi di caricamento delle pagine, elemento questo basilare per l’andamento di un sito.

Conclusioni

Con il rilascio di WordPress 5.3 la situazione si fa molto interessante per chi si occupa di gestione di progetti web. Non resta quindi che passare ai fatti, effettuare l’aggiornamento del CMS e scoprire tutte le novità incluse in quest’ultima versione.

Occorre comunque tenere sempre in grande considerazione che per far rendere al massimo il CMS bisogna trovare lo spazio web adatto per il sito. Scopri quali sono, secondo il team Hosting-Advisor, i migliori hosting WordPress presenti in commercio.


Condividi sui social

PinIt
submit to reddit

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

scroll to top