Web Hosting vs VPS Hosting: quale soluzione scegliere?

Ti sei finalmente deciso: questo è il momento giusto per lanciare il tuo sito web. La prima cosa che devi fare è registrare un nome di dominio, o trasferirlo se ne possiedi già uno e vuoi portarlo su un altro provider. Dopo il dominio, quello che ti serve per mettere online il sito è un servizio di hosting. Qui possono cominciare i problemi, perché di hosting ne esistono tanti tipi. Come orientarsi quindi in un mercato che propone diverse soluzioni, apparentemente tutte simili l’una con l’altra? Quello che devi fare è informarti sulle differenze tra le varie tipologie di servizio, come facciamo in questo articolo: Web Hosting vs VPS Hosting, scopri le differenze per avere le idee chiare su cosa fare.

Che cos’è un servizio Web Hosting

Quello che viene chiamato Web Hosting (anche conosciuto come Shared Hosting, che tradotto in italiano significa hosting condiviso) è il classico servizio di hosting base, quello per intenderci scelto dagli utenti che stanno avviando il proprio sito. Si tratta di una soluzione in cui l’utente condivide le risorse del server con altri utenti, hostati anch’essi sulla medesima macchina. Questo tipo di servizio richiede una spesa molto bassa, perché si tratta di soluzione economiche che che includono quella manciata di risorse poche fanno sì che un sito sia disponibile online, ma senza tutto l’occorrente che servirebbe per gestire tanto traffico (che farebbero ovviamente lievitare i costi).

Scopri subito quali sono gli aspetti da considerare per scegliere un hosting.


Vantaggi di un servizio Web Hosting

Le soluzioni Web Hosting sono le più richieste in assoluto, quantomeno a livello di numeri. Questo perché, essendo soluzioni base, possono rispondere perfettamente alle esigenze sia di utenti privati che di professionisti in rampa di lancio o piccole aziende che stanno muovendo i primi passi. Questi i principali vantaggi di un servizio Web Hosting:

  • Non sono richieste competenze specifiche per la gestione del servizio
  • Costi molto bassi
  • Ampia varietà di scelta tra i diversi pacchetti
  • Non è richiesto alcun costo per quel che riguarda il server che ospita lo spazio web
  • Backup giornaliero automatico
  • Supporto tecnico garantito, almeno per quel che riguarda i migliori hosting provider
  • Risponde bene alle esigenze di un pubblico molto ampio

Svantaggi di un servizio Web Hosting

Se tanti sono i vantaggi, perché non puntare tutto su questo tipo di hosting invece di fare un qualche confronto con altre soluzioni? Il motivo è che un servizio Web Hosting condiviso presenta alcune limitazioni che l’utente deve conoscere. I principali svantaggi di un hosting condiviso sono:

  • Spazio web limitato a seconda del pacchetto che hai acquistato
  • Meno larghezza di banda rispetto a una soluzione dedicata come il VPS
  • La suddivisione delle risorse potrebbe provocare un qualche “problema” se uno degli utenti usa troppe di queste risorse o se commette un azione che fa finire l’IP condiviso in black list
  • Il servizio non riuscirebbe a reggere una crescita repentina del traffico in entrata sul sito
  • Non è garantito un accesso root
  • Impossibilità di personalizzare il servizio

Che cos’è un VPS Hosting

Chi acquista un VPS Hosting prende anch’esso una parte dello spazio web contenuto in un server, ma con una differenza netta rispetto agli hosting visti in precedenza. Con un VPS, infatti, l’utente ottiene un ambiente virtuale con una serie di risorse assegnate solo a lui. Non trattandosi più di soluzioni in cui le risorse vengono condivise, i costi sono ovviamente superiori. Diciamo che il VPS è un server virtuale adatto per le esigenze di chi deve gestire una importante mole di traffico, come potrebbe essere nel caso di un’azienda o di un’attività commerciale con tanti prodotti in vetrina.

Scopri come sta crescendo il mercato VPS.

Vantaggi di un VPS

Essendo, come accennato nel paragrafo precedente, una soluzione dedicata, il VPS comporta una serie di vantaggi che lo differenziano in toto da un classico servizio Web Hosting. Tra i principali vantaggi per l’utente troviamo:

  • Gestione autonoma del servizio grazie all’accesso amministratore
  • Risorse dedicate, che garantiscono una maggiore potenza
  • Scalabilità, per avere il giusto quantitativo di risorse a seconda dei periodi dell’anno
  • Maggiore affidabilità rispetto a un servizio di hosting condiviso
  • Un livello di sicurezza elevatissimo, grazie ai sistemi anti-DDoS utilizzati dal provider di turno
  • Possibilità di personalizzare il servizio come sistema operativo e software CMS da utilizzare

Svantaggi di un VPS

Un servizio come il VPS (acronimo di Virtual Private Server) non presenta degli svantaggi in quanto tali, ma come sempre tutto dipende sia dal tipo di progetto web che s’intende gestire che anche del livello di preparazione dell’utente, per non parlare della sua capacità di spesa. Questi gli svantaggi di un VPS:

  • Un VPS richiede una spesa maggiore rispetto a un hosting condiviso
  • Per gestire un server VPS sono richieste delle competenze tecniche di un certo livello, perché altrimenti senza una grande esperienza potrebbe risultare proibitivo

Condividi sui social

PinIt
submit to reddit

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

2 × tre =

scroll to top