Qual è il dominio preferito dalle aziende?

Scegliere il dominio adatto per un’attività digitale, in particolar modo se si parla del sito di un’azienda, è un procedimento molto delicato. È una scelta da fare con calma e senza farsi prendere dalla fretta, perché il dominio è un elemento estremamente importante. Il dominio internet è il tuo biglietto da visita, il nome che identificherà la tua identità online.

Dominio per aziende, il .COM ancora sulla breccia

Girovagando sul web alla ricerca di qualche spunto interessante mi sono imbattuto in un’interessante articolo. In questo pezzo, pubblicato su un sito molto importante del settore, viene sottolieato come il dominio .COM sia la soluzione più scelta, ancora oggi. Non solo dalle aziende italiane ma anche da quelle del lontano Oriente.

Anche se viene segnalato un leggero calo d’interesse per il .COM negli Stati Uniti, la cosa può essere vista come un malessere passeggero. I dati dimostrano che questa estensione dominio viene considerata ancora oggi la soluzione migliore, in particolar modo per le aziende che vogliono portare il proprio lavoro sul web.



Perché scegliere il .COM?

Sono diversi i motivi che rendono, ancora oggi, il .COM come la soluzione preferita dalle aziende. Il grande successo di questa estensione dominio, da sempre costante nel tempo nella sua leadership, sta tenendo a freno anche la diffusione dei nuovi gTLD.

Vediamo di seguito alcune delle probabili motivazioni che rendono il dominio .COM l’opzione preferita dai professionisti.

1. Definire area commerciale

L’estensione .COM è nata appositamente per le attività commerciali, perciò è sempre stata utilizzata a tali scopi. Essendo una delle opzioni più gettonate fin dagli inizi della diffusione dei siti web, è diventata una sorta di abitudine o anche un punto fermo acquisito. Se un’azienda vuole lanciare il suo sito, pensare al .COM è una cosa quasi automatica.

2. Avere un’aria internazionale

Molte aziende italiane scelgono di puntare sul .IT perché, a ragion veduta, identifica meglio il mercato italiano. Nonostante tutto, sono in molti che scelgono invece di registrare un dominio .COM, escludendo così la possibilità di avere l’estensione tipica del nostro Paese. Il .COM, a differenza del .IT, dona a un’attività un’aria più internazionale ed è perfetta per i siti multilingua.

3. Affidabilità

Sarà una questione d’abitudine, sarà che le persone ormai sono abituate a pensare istintivamente al .COM in un sito web. Quello che vuoi, ma il dominio .COM consente alle aziende di avere un’aria professionale che poche altre estensioni riescono a dare. Appena vedono il .COM gli utenti percepiscono immediatamente un alto livello di affidabilità del sito.

4. SEO

Un dominio con estensione .COM può dare dei vantaggi per quel che riguarda il posizionamento sul motore di ricerca? Non direttamente, ma in realtà si può pensare al fatto che un .COM (apparendo più affidabile rispetto ad altri) può portare sul sito molto più traffico. Questa crescita di attività sul sito porterà indubbiamente dei vantaggi per l’indicizzazione.

Valuta le nuove estensioni dominio

Come accennato in un paragrafo precedente, il duraturo successo del .COM sta determinando una crescita lenta delle nuove opportunità disponibili. Gli hosting provider stanno proponendo ormai da diverso tempo le nuove estensioni dominio, occasioni eccezionali che incredibilmente ancora stentano a decollare.

Una delle più solide certezze del panorama digitale sta dunque tenendo a freno una delle innovazioni più interessanti. Se guardiamo al web come a un’universo che si basa sull’innovazione, appare tutto come un sottile paradosso ma tant’è.

A questo punto sorge spontenea una domanda: se estensioni come il .COM (così come il .IT, il .INFO e il .NET) hanno ancora una presa così forte sugli utenti, è forse il caso di decretare il definitivo fallimento dei nuovi gTLD?

Personalizza il tuo business online

Bisogna ammettere che, fino a questo momento, le nuove estensioni sono un clamoroso flop. Sono in pochi che decidono di proporre qualcosa di diverso e di originale, preferendo di gran lunga la stabilità di soluzioni già conosciute. Ecco perché il .COM continua ancora oggi a detenere un ruolo di primo piano, così come le altre estensioni classiche.

Si tratta di un mutamento che deve avvenire, in primo luogo, nella mentalità degli imprenditori. Le estensioni personalizzate permettono di definire al meglio un ambito professionale e di presentarsi in modo originale rispetto ai diretti competitor.

Nonostante queste considerazioni, che tutti conoscono, si preferisce ancora mantenersi su soluzioni poco rischiose.


Condividi sui social

PinIt
submit to reddit

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

scroll to top