Hosting VPS: le caratteristiche del Virtual Private Server

I servizi web necessari per mettere online un sito sono di diversi tipi. Non esiste infatti un solo tipo di hosting, ma ve ne sono di diversi a seconda del sito che s’intende creare, delle esigenze e del cliente e del budget che ha a disposizione. Fermo restando che, per gestire soluzioni di hosting più performanti, sono necessarie una serie di competenze specifiche. In questo articolo analizziamo le caratteristiche di un Hosting VPS, uno dei servizi maggiormente richiesti dalle aziende che intendono promuovere il proprio brand su internet.

Che cos’è un Hosting VPS

Un servizio di hosting non è altro che lo spazio web che ha il compito di ospitare un sito e tutti i suoi file, in modo tale che il sito sia poi disponibile online e visitabile dagli utenti. L’hosting è quindi fondamentale sotto vari aspetti, come per esempio le prestazioni del sito (in termini di velocità di caricamento delle pagine), sicurezza ecc.

Per saperne di più in merito, leggi il nostro articolo cos’è un hosting.


Detto questo, entriamo ora nell’ambito dei VPS. Si tratta sostanzialmente di un server virtuale, quindi di uno spazio “a parte” che viene ospitato all’interno di un server fisico. A differenza delle soluzioni di hosting condiviso, dove le risorse della macchina vengono condivise tra gli utenti, con un server virtuale si ha a disposizione un ambiente dedicato. Questo significa che coloro che acquistano un Hosting VPS possono contare su un proprio spazio, con risorse assegnate in maniera esclusiva (con quantitativi decisamente superiori a qualsiasi piano condiviso).

Le principali caratteristiche del VPS

Quando parliamo di un Hosting VPS, facciamo riferimento a una tipologia di servizio che si avvicina molto ai Server Dedicati, ma ci sono alcune differenze. Se con un piano dedicato il cliente “acquista” l’intera macchina fisica, con il VPS ottiene questo ambiente virtualizzato. Le prestazioni sono molto simili, infatti si tratta delle soluzioni più ricercate da aziende, e-commerce e professionisti con un grande seguito. Ci sono però alcune cose che differenziano i VPS dai Server Dedicati.

Per fare maggior chiarezza su questo punto, conviene mettere in risalto quelle che sono le caratteristiche di un Hosting VPS:

  • Massima libertà: chi acquista un VPS, può configurare la macchina virtuale come meglio ritiene opportuno, scegliendo il quantitativo di risorse e personalizzando ogni singolo aspetto del Virtual Private Server, per esempio la scelta del sistema operativo o l’installazione delle applicazioni necessarie per svolgere la propria attività.
  • Risorse dedicate: come accennato nei paragrafi precedenti, un VPS si distingue dai piani di hosting condiviso soprattutto su questo punto. Se con un piano condiviso l’utente deve condividere con altri le risorse del server, con il VPS ha invece a disposizione un ambiente virtuale con risorse assegnate in esclusiva, quindi da non condividere con nessuno. Questo comporta un livello di performance maggiore, oltre che un livello di sicurezza decisamente più elevato.
  • Scalabilità delle risorse: un progetto web inizia con dimensioni ridotte, poi man mano (se l’attività viene gestita bene) il traffico sul sito inizia a crescere, fino ad arrivare a un punto in cui le risorse a disposizione non riescono più a reggere il carico di lavoro. Con il VPS è possibile scalare le risorse, quindi aggiungerne in qualunque momento. In questo modo, si potrà avere sempre a propria disposizione il quantitativo di risorse adatto a seconda dello stato del proprio business online.
  • Sicurezza: ogni servizio di hosting ha in dotazione una serie di risorse che garantiscono la sicurezza, sia per il sito che per gli utenti. Il quantitativo di risorse, anche quelle che agiscono su tale aspetto, è senza dubbio superiore nei server VPS.

Dove acquistare un Hosting VPS

Passare da un hosting condiviso a un VPS (o a un Server Dedicato) diventa indispensabile quando il sito è cresciuto talmente tanto da rendere non sufficienti le risorse a disposizione. Si tratta quindi di un passaggio auspicabile, perché significa che l’attività sta andando bene. Bisogna però prendere in considerazione che per acquistare un VPS sarà necessario un esborso economico maggiore rispetto a un piano hosting condiviso economico. Non si tratta però solo di un discorso che riguarda la spesa da affrontare.

Il VPS infatti richiede una competenza di un certo tipo. Se un hosting condiviso può essere gestito facilmente anche da chi ha poca esperienza con l’informatica, soprattutto i piani Linux che hanno in dotazione il pannello di controllo cPanel, con un Virtual Private Server le cose sono un po’ diverse. Questo perché un Hosting VPS è un servizio più complesso, dove l’utente deve metter mano in prima persona per quel che riguarda diversi aspetti come la configurazione delle risorse, la gestione della macchina virtuale, l’installazione di sistemi operativi e applicazioni ecc.

Se non si hanno le competenze adeguate, gestire un Hosting VPS potrà risultare come un’impresa proibitiva. In tal caso, meglio quindi affidarsi a un professionista che possa occuparsi del server virtuale, a meno che il provider non garantisca un qualche tipo di assistenza managed.

Dove acquistare un VPS? Come sempre, il consiglio che diamo è quello di scegliere un hosting italiano, dopodiché prendere in esame le diverse compagnie di hosting nostrane che operano nel settore da anni.

Puoi cominciare a farti un’idea dando un’occhiata alla nostra classifica dei migliori hosting provider.

Condividi sui social

PinIt
submit to reddit

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

diciannove − undici =

scroll to top